Disinfezione & Sterilizzazione

Lo studio presenta un locale adibito alla disinfezione e sterilizzazione degli strumenti ed accessori dove viene eseguito un rigido protocollo operativo, estratto dalle linee guida della Regione Lombardia, tale da  garantire la massima sicurezza per i pazienti e gli operatori .

Il protocollo adottato per la prevenzione di infezione crociate (da paziente a paziente e da paziente ad operatore) prevede:

  • Decontaminazione;
  • Detersione;
  • Risciacquo;
  • Asciugatura;
  • Imbustamento;
  • Sterilizzazione.
Decontaminazione

Tale procedura ha lo scopo di ridurre la carica microbica su strumenti ed accessori per prevenire la dispersione di contaminanti  nell’ambiente e per consentire condizioni più sicure a chi dovrà eseguire le manovre successive.

Tutto lo strumentario ed accessori, adoperati per le cure, vengono immersi in una vaschetta contenente una soluzione decontaminante per il tempo indicato dalla scheda tecnica del prodotto usato.

Detersione

È la  procedura che consente di rimuovere materiale organico su strumenti e accessori e viene effettuata con mezzi meccanici (spazzolamento) e con apparecchiatura ad ultrasuoni contenente una soluzione detergente.

Sterilizzazione

La sterilizzazione è il processo che permette di distruggere tutti i microrganismi comprese le spore e viene eseguita a 134°C in autoclave di classe B, l’unica in grado di sterilizzare strumenti solidi, cavi e porosi.

Al termine del processo di sterilizzazione il macchinario fornisce un resoconto dettagliato della procedura.

Oltre alla lettura del report, a garanzia del buon funzionamento dell’autoclave, vengono usati, giornalmente, indicatori chimici che rilevano i parametri tempo, temperatura e pressione e, mensilmente, indicatori biologici (fiale di spore).